Lo stand espositivo

La presenza di un’azienda ad una fiera o esposizione si gioca tutta in quei pochi metri quadrati. Lo stand deve essere in grado, per prima cosa, di attrarre lo sguardo dei visitatori: quindi deve utilizzare le superfici per presentare il logo, il prodotto, o un’immagine. Deve poi risultare attraente sul piano estetico, e dare un senso di accoglienza. Infine, lo spazio deve essere organizzato in modo pratico, con aree in cui tenere materiali pubblicitari, allacciamenti, una superficie di lavoro, eventualmente delle sedute.

Lo stand modulare riutilizzabile

Un tempo, gli stand per fiera erano strutture temporanee, sì, ma realizzate apposta per il singolo evento, costruite sul posto da artigiani, e spesso non erano utilizzabili più di una o due volte. Oggi invece, con gli stand per fiere modulari come quelli del Lucenti Group, è possibile usare quello stesso strumento espositivo un numero indefinito di volte. La sua modularità ed adattabilità fanno sì che sia riutilizzabile anche se gli spazi o le condizioni cambiano. Si tratta quindi di un notevole risparmio, sia in termini monetari, ma anche di tempo necessario per l’allestimento iniziale dello stand.

I vantaggi degli stand per fiere Lucenti Group

Gli stand espositivi modulari Lucenti Group hanno una struttura in alluminio: leggera, e quindi facile da maneggiare e trasportare, ma anche robusta. Le superfici sono in materiali plastici resistenti, ideali per una stampa ad alta definizione delle immagini desiderate (che si possono, ovviamente, personalizzare). Si tratta inoltre di materiali sicuri ed ignifughi. Il montaggio e lo smontaggio possono venir eseguiti da personale non specializzato, e senza la necessità di attrezzi particolari. Lo stand smontato non richiede un furgone per il trasporto.